L’antica isola di Pongo Pongo, oggi Submarine Sky

Written by admin. Posted in Blog, Uncategorized

Pongo Pongo è l’antico nome di un’isola-atollo situata fra i mari Diqui e Dilà situata nel ben mezzo di un oceano pacifico che ha nel tempo assunto il nome della sua spiaggia più famosa che si chiama Submarine Sky. Baciata da un clima ideale, l’isola è ricca di ogni cosa e vi prospera una società multi colore. Gli indigeni vivono nella parte ad ovest mentre la parte ad est, laddove notiamo una ampia baia protetta da una spiaggia, hanno trovato dimora molti personaggi famosi “scomparsi” dai rispettivi mondi. L’origine dell’isola è vulcanica come le idee che vi nascono a partire da quella di trasformare il vulcano in montagna innevata quando il consiglio decide che sia arrivato il tempo di “FARE INVERNO” per potersi trasferire sulle alte quote per andare a fare snowboard. Per tutto il resto dell’anno invece lo sport nazionale è il surf che vede di fronte all’assolata spiaggia di Submarine Sky sfide all’ultima onda fra i campioni dell’isola. isola di Pongo Pongo   Ma il vero epicentro delle vicende che si svolgono sull’isola di Pongo Pongo è il Mobile Bar, che non viene inteso come manufatto in legno, bensì come autentico bar mobile, ovvero un pullmino parcheggiato sulla riva a cui gli abitanti hanno sequestrato le ruote perché non potesse andarsene mai più dall’isola. Al loro posto vi hanno piazzato una pila di mattoni. Il clima dell’isola si denota per una maggiore ventosità ad ovest che caratterizza il mare Diqui per essere più agitato e quindi adatto al surf. Questa è la ragione per cui gli abitanti dell’isola hanno abbandonato la regione ad est che si affaccia sul mare Dilà: un’oasi di pace e silenzio. L’elemento di maggiore spicco è l’imponente vulcano Montezuma che troneggia sull’isola e ne assume il ruolo di entità protettiva spirituale. Le vicende che si svolgono sull’isola di Pongo Pongo in pratica sono una satira al nostro mondo di oggi ed un binocolo (più che un microscopio) puntato sui nostri eccessi e sulle nostre contraddizioni. Il veicolo di tale critica, o se vogliamo, l’anello di congiunzione fra il nostro mondo e Submarine Sky, è il vecchio televisore parcheggiato accanto al bar che riporta non soltanto le news dell’isola ma anche le informazioni sull’universo circostante. E’ di fronte alla TV che si trovano stabilmente adagiate le sedie-sdraio degli avventori; il posto ideale per confrontare il panorama che si può raggiungere attraverso la televisione e quello che vi si trova dietro, stagliato sull’oceano.

Submarine Sky, mondo straNordinario: le origini

Written by admin. Posted in Blog, Uncategorized

Hanno le gambe corte e sono dei veri bastardi.
Come inizia questa storia? Beh più o meno cinque anni fa, si nella primavera del 2011, ma te lo saprò dire con più precisione quando andrò a sfogliare i primi schizzi che hanno dato vita a tutto.

Incominciamo…

Submarine Sky, un tempo nota come Pongo-Pongo, è un’isola atollo dove si pratica il surf ed il buonumore. Al centro dell’isola svetta una imponente montagna innevata ai piedi del quale, sul versante opposto alla spiaggia dei surfisti si trova una conca in cui l’acqua è calda e ferma.

Una parte quindi è teatro delle avventure di Submarine Sky con i suoi “guardiani” del bar e l’altra è una quieta baia residenza di famosi personaggi che scopriremo più avanti.

Tutto si svolge in un paradiso imperturbato che essendo fuori dal mondo si concede per gettare uno sguardo sulla nostra società per rilevarne tutta la sua assurdità e le infinite contraddizioni.